Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA), le caratteristiche

" Le caratteristiche della Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA) e i servizi messi a disposizione di chi cerca assistenza per gli anziani non autosufficienti. "

Data: 10/8/17 | Vista: 1001

Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA), le caratteristiche

La Residenza Sanitaria Assistenziale e le sue principali caratteristiche

Le strutture che si occupano dell’assistenza agli anziani, come abbiamo avuto già modo di vedere, sono diverse e dotate di caratteristiche differenti. L’ampio ventaglio di caratteristiche e strutture è giustificato dal fatto che le esigenze di assistenza degli anziani possono essere diverse da persona a persona. Esistono, per esempio, i centri diurni per anziani per chi ha la necessità di ricevere assistenza soltanto durante il giorno, le case famiglia e le case di riposo per anziani parzialmente autosufficienti, le case di cura di carattere più medico e le RSA (Residenze Sanitarie Assistenziali) specifiche per l’assistenza agli anziani particolarmente fragili e non più autosufficienti. Solitamente queste ultime vengono chiamate anche “strutture protette”.

Continua a leggere per scoprire le loro caratteristiche e se hai bisogno di assistenza per un anziano parzialmente autosufficiente la nostra casa di riposo è a tua disposizione: contattaci subito! Ti risponderemo in pochissimo tempo!

Le principali caratteristiche della Residenza Sanitaria Assistenziale

Al pari di tutte le altre strutture di assistenza anche le RSA per anziani devono essere dotate di specifiche caratteristiche dettate dalle normative nazionali. Esse, in particolare, devono mettere a disposizione degli anziani:

  • un clima residenziale caratterizzato da un ambiente il più possibile simile a quello domestico, organizzato in modo da rispondere al bisogno degli ospiti di riservatezza e privacy e in grado di stimolare allo stesso tempo la socializzazione;

  • deve mettere a disposizione personale e servizi di tipo medico, infermieristico e riabilitativo in grado di curare e prevenire le malattie croniche e le loro riacutizzazioni;

  • deve essere in grado di proporre un’assistenza individualizzata, sviluppata in base alle esigenze di ogni singolo ospite, orientata alla tutela e al miglioramento dei livelli di autonomia, alla promozione del benessere e alla coltivazione degli interessi personali.

L’organizzazione strutturale di una Residenza Sanitaria Assistenziale

Solitamente le RSA si trovano inserite all’interno del tessuto urbano in modo da evitare l’isolamento e da essere ben collegate con i servizi disponibili all’interno della comunità locale. A seconda della struttura sono in grado di accogliere dai 20 ai 120 anziani e spesso sono organizzate in nuclei da circa 20 posti letto ognuno.

Parte dei nuclei deve essere sviluppata in modo da poter far fronte alle esigenze degli anziani affetti da demenze: non sono rare, infatti, le Residenze Sanitarie Assistenziali dotate del “Nucleo Alzheimer” specifico per l’assistenza agli anziani affetti da questa grave patologia.

Le loro caratteristiche, il personale e le strumentazioni di cui dispongono, quindi, rendono idonee le RSA all’assistenza agli anziani non più autosufficienti o particolarmente fragili. Se hai bisogno di assistenza per un anziano autonomo o parzialmente autosufficiente la nostra casa di riposo è a tua disposizione! Contattaci subito: ti risponderemo in pochissimo tempo!

Richiedi Informazioni

"Residenza Sanitaria Assistenziale (RSA), le caratteristiche "

Voto: 5 su 5
di 1 votanti.

Voti Articolo


Torna Su
Aiuto
Hai bisogno di aiuto?